Linux estendere la partizione di root senza riavviare

Vi sara capitato di avere la necessita in Linux estendere la partizione di root senza riavviare.
Questa procedura vi permetterà di estendere una partizione di root senza riavviare la  VM. Solitamente per estendere la partizione di una vm la procedura più semplice è quella di utilizzare una LIVE CD, ma questo implica lo spegnimento della VM. In questo articolo vedremo come poter aumentare lo spazio della partizione che stiamo utilizzando senza riavviare la VM.

Qui vediamo la dimensione e il partizionamento del disco:

Prima di tutto è necessario assicurarsi di disabilitare lo swap:

root@test:~# swapoff -a
root@test:~# free -m
             total       used       free     shared    buffers     cached
Mem:           1024        324        700          0         10        120
-/+ buffers/cache:         46        715
Swap:            0          0          0

Ora rimuoviamo la partizione di swap e si estendono partizione root. Dal comando precedente fdisk possiamo vedere che la nostra partizione di swap è seconda (/ dev / vda2).

Nei seguenti passi andremo a rimuovere la partizione di swap e la partizione di root, creare la partizione di root con il nuovo formato .

 

Prima di scrivere le modifiche su disco dobbiamo impostare tipo di partizione appropriato e fare partizione root avviabile:

Ora scriviamo le modifiche sul disco e tabella delle partizioni (tabella delle partizioni per rileggere è possibile che sia necessario riavviare la VM) in modo che il sistema possa vedere nuove dimensioni:

Ora possiamo vedere le partizioni ridimensionate, ma il filesystem della partizione di root deve essere ridimensionata.