Aggiungere route table permanenti in SUSE

Per aggiungere le route table in suse in modo permanente necessiata creare un file nel path /etc/sysconfig/network/

vim ifroute-eth0

Se la regola deve essere impostata sull'interfaccia eth1 dovete sostituire ifroute-eth0 con ifroute-eth1. All'interno del file dovete aggiungere la rotta che vi serve.

Ad esempio se volessimo fare in modo che la rotta 192.20.48.X venga instradata tramite il gw 10.1.0.2 tramite l'interfaccia eth0 scriveremo il seguente comando:

192.20.48.0/24 10.1.0.2 255.255.255.0 eth0

Aumentare lo spazio in un volume logico (LVM) – Debian o CentOS

Entriamo in SSH e digitiamo il comando di seguito per verificare lo spazio effettivo a nostra disposizione:

df -h

Aggiungiamo lo spazio che desideriamo alla nostra VM; Ora verifichiamo la presenza del nuovo HDD con il comando :

fdisk -l

Visurelizzerete un nuovo /dev/sdb oppure /dev/sdc visualizzerete il seguente messaggio

Disk /dev/sdb doesn’t contain a valid partition table

Questo significa che /dev/sdb non contiene ancora una partizione valida;

Creiamo una nuova partizione e formattiamola in ext3. Digitiamo:

fdisk /dev/sdb

ora dovete digitare i seguenti tasti

Command (m for help): n
tasto p  per primary partition (1-4)

Selezionare il numero di partizione con il tasto digitare [enter] digitare nuovamente [enter]

Successivamente digitare il tasto w per confermare la scrittura.

Ora per verificare che l’operazione sia andata a buon fine digitare:

fdisk -l

Prepariamo il nuovo disco per l’aggiunta al nostro volume con:

pvcreate /dev/sdb1

Dobbiamo aggiungere il nuovo disco formattato al volume esistente.

Digitiamo il seguente comando per analizzare l’attuale volume logico:

vgdisplay

OUTPUT:

Volume group
VG Name               VolGroup00
System ID
Format                lvm2
Metadata Areas        1
Metadata Sequence No  3
VG Access             read/write
VG Status             resizable
MAX LV                0
Cur LV                2
Open LV               2
Max PV                0
Cur PV                1
Act PV                1
VG Size               15.00 GB
PE Size               32.00 MB
Total PE              956
Alloc PE / Size       956 / 15.00 GB
Free  PE / Size       0 / 0

Con il seguente comando andremo ad espandere il volume attuale, andandoci ad aggiungere il nuovo disco che abbiamo già formattato (fate attenzione se il nuovo disco che avete aggiunto è sdb1 oppure sdc1 o altro):

vgextend /dev/VolGroup00 <em>/dev/sdb1

 

In questo modo abbiamo aggiunto il nuovo volume fisico al volume logico.

Estendiamo il volume logico con il comando:

lvextend -L +<strong>SIZE</strong>  VolGroup00/LogVol00

fate attenzione a sostituire SIZE  con la nuova dimensione del disco che abbiamo aggiunto; questa si andrà ad aggiungere a quella del volume esistente.

Quindi se il nuovo volume che abbiamo aggiunto sono 13GB andremo a scrivere  +15G.
L’ultima operazione da fare è quella di estendere filesystem esistente con:

resize2fs /dev/mapper/VolGroup00-LogVol00

A questo punto possiamo verificare il la dimensione del nostro nuovo volume con il comando

df -h

Linux estendere la partizione di root senza riavviare

Vi sara capitato di avere la necessita in Linux estendere la partizione di root senza riavviare.
Questa procedura vi permetterà di estendere una partizione di root senza riavviare la  VM. Solitamente per estendere la partizione di una vm la procedura più semplice è quella di utilizzare una LIVE CD, ma questo implica lo spegnimento della VM. In questo articolo vedremo come poter aumentare lo spazio della partizione che stiamo utilizzando senza riavviare la VM.

Qui vediamo la dimensione e il partizionamento del disco:

Prima di tutto è necessario assicurarsi di disabilitare lo swap:

root@test:~# swapoff -a
root@test:~# free -m
             total       used       free     shared    buffers     cached
Mem:           1024        324        700          0         10        120
-/+ buffers/cache:         46        715
Swap:            0          0          0

Ora rimuoviamo la partizione di swap e si estendono partizione root. Dal comando precedente fdisk possiamo vedere che la nostra partizione di swap è seconda (/ dev / vda2).

Nei seguenti passi andremo a rimuovere la partizione di swap e la partizione di root, creare la partizione di root con il nuovo formato .

 

Prima di scrivere le modifiche su disco dobbiamo impostare tipo di partizione appropriato e fare partizione root avviabile:

Ora scriviamo le modifiche sul disco e tabella delle partizioni (tabella delle partizioni per rileggere è possibile che sia necessario riavviare la VM) in modo che il sistema possa vedere nuove dimensioni:

Ora possiamo vedere le partizioni ridimensionate, ma il filesystem della partizione di root deve essere ridimensionata.